See Naples and then live!

by Monday, January 11, 2016

In queste vacanze natalizie sono tornata a Napoli, la mia città natale, con lo scopo di visitare i luoghi caratteristici della città.

Napoli è una città meravigliosa, Napoli è una città viva 24h su 24h. Napoli è il cuore dell’arte e della creatività. Napoli è i palazzi scrostati e le ville lussuose, Napoli è un mix di ricchezza e povertà. Napoli è mille colori e sfumature. Napoli è le piccole cose che insieme diventano grandi cose, il sorriso della gente e il sole che ti riscalda anche in inverno. Napoli è il tramonto sul mare e poi l’alba che la risveglia. Napoli è party all night e cazzeggio all day. Napoli è fashion e cool. Napoli è la  moda del passato, presente e futuro. Napoli è bella e maledetta, Napoli è la spazzatura, la malavita, le liti in strada, ma anche la pizza, i cittadini premurosi e i concerti in Piazza Plebiscito. Napoli è musica, è Pino Daniele. Napoli è vedere sorridere le persone tutti i giorni. Napoli è la città di tutti. Di Napoli se ne parla in bene e in male ma se ne parla e se ne parlerà sempre… perché Napoli non è una città, è un mondo.

 

Girando per i vicoli del centro mi sono accorta di quanto mi mancasse quella folle confusione che anima i borghi. No, non sono pazza: a me quel vociare e schiamazzare piace; mi fa sentire parte di una città viva e piena di vita come questa. 3,117 milioni di anime (accordando a dati del 31 maggio 2015), un bel numeretto.

Sono stata molto entusiasta di aver potuto finalmente visitare le parti più importanti di questa metropoli.

Il mio itinerario prevedeva:

  • Castel dell’Ovo
  • Lungomare via Caracciolo
  • Piazza Plebiscito
  • Duomo
  • Tesoro di S. Gennaro
  • Spaccanapoli
  • San Gregorio Armeno
  • Mostra di presepi nel centro storico
  • Scavi di S. Lorenzo
  • Cappella S.Severo
  • Cappella e chiostro di S. Chiara
  • Chiesa del Gesù Nuovo
  • Metropolitane d’arte
  • Maschio Angioino
  • Palazzo Reale

Alla fine delle vacanze sono riuscita a spuntare tutte le mete tranne il Maschio Angioino, il Palazzo Reale  e la Cappella S.Severo che non sono riuscita a visitare a causa di una lunghissima coda di attesa: 300 m di fila che costeggiava tutto il perimetro dell’edificio…

Devo dire che sono rimasta estremamente colpita da quello che sono riuscita a vedere a Napoli e ho trovato tutto molto interessante ed entusiasmante.

Ecco qui le foto del mio viaggio:


In these Christmas holidays I returned to Naples, my hometown, with the purpose of visiting the characteristic places of the city.

Naples is a wonderful city, Naples is a city alive 24h/7days. Naples is the heart of art and creativity. Naples is peeling palaces and luxurious villas, Naples is a mix of wealth and poverty. Naples is a thousand colors and shades. Naples is the little things becoming big things together, the smile of the people and the sun that warms you in winter. Naples is the sunset over the sea and then the sunrise that awakens. Naples is party all night and all day fooling around. Naples is fashion and cool. Naples is the fashion of the past, present and future. Naples is beautiful and damned, Naples is the trash, the underworld, the fights on the street, but also pizza, caring citizens and concert in Piazza Plebiscito. Naples is music, is Pino Daniele. Naples is seeing people smile every day. Naples is the city of all. They talk about Naples for good and bad, but they will Always talk about it … because Naples is not a city, it is a world.

 

Wandering through the narrow streets of the center, I realized how much I missed that crazy confusion that animates the city. No, I’m not crazy: i like it for real; It makes me feel part of a city full of life as this. 3,117,000 souls (agreeing to data of May 31, 2015), a beautiful number.

I was very excited to finally be able to visit the most important parts of this metropolis.

My itinerary included:
Castel dell’Ovo
seafront via Caracciolo
Piazza Plebiscito
Cathedral
Treasure of San Gennaro
Spaccanapoli
San Gregorio Armeno
Nativity scene exhibition in the historic center
• Excavation of St. Lawrence
Chapel and cloister of Santa Chiara
Church of the Gesu Nuovo
• Underground Art
Maschio Angioino Castle
•Royal Palace

At the end of the holidays I have ticked all the goals except the Maschio Angioino and the Royal Palace that I couldn’t visit from the inside.

I must say I was extremely impressed by what I saw and I found it all very interesting and exciting.

Here are the pictures of my trip:

FullSizeRender - Copia (7)

Piazza Plebiscito

IMG_3687 IMG_3736 IMG_3714

FullSizeRender - Copia (8)

ristorante “Il Golfo”

IMG_3732

IMG_3737

IMG_3796

Castel dell’Ovo


IMG_3776

lungomare via Caracciolo

 

IMG_3930 - Copia

IMG_3806 - Copia

Duomo di Napoli

IMG_3822 - Copia IMG_3819 IMG_3812 - Copia IMG_3808 IMG_3817

IMG_3842

S. Gregorio Armeno la via dei presepi


IMG_3905 - Copia

il presepe nel presepe

IMG_3897 - Copia

IMG_3836

Spaccanapoli

02b1e1d0d08999ad6d92a01338f61f33

spaccanapoli

 

IMG_4516 - Copia

metrò d’arte Materdei

IMG_4517 - Copia IMG_4505 IMG_4507 - Copia IMG_4491 - Copia IMG_4498 - Copia

metrò d'arte Piazza Dante

metrò d’arte Piazza Dante

IMG_4634 IMG_4641 - Copia IMG_4648 IMG_4635 IMG_4673 IMG_4674 - Copia IMG_4660 IMG_4536 IMG_4549 - Copia IMG_4670

IMG_4662

IMG_4580 - Copia

Metrò d’arte Toledo

IMG_4583 - Copia

IMG_4597 - Copia

60m sotto terra

 

Thank you for reading, HAPPY NEW YEAR TO EVERYONE!

xoxo

IMG_1853 (2)

2

No Comments Yet.

What do you think?

Your email address will not be published. Required fields are marked *